L’altro lato del letto/The Other Side of The Bed

Alla lontananza

“Il codice fondamentale dell’eros, dell’amore e dell’attrazione, che sono leggi dell’anima erotica, è l’estraneità. Sì proprio l’estraneità, cioè lo stato di non sapere e di oscurità dell’Io”. Raffaele Morelli

Lui: Quando?
Lei: Ora.
Lui: Dove?
Lei: Qui.
Lui: Come?
Lei: Ci penso io.
Lui: Con la mia collaborazione.
Lei: Anche con la tua immobilità.
Lui la lasciò fare. Poi pensò: ecco una che ti legge il futuro nelle mutande. Una chiromante dell’intimo. Sotto la pelle ha il napalm, è un ordigno termonucleare. Allora quel segno sulla spalla destra non era un tatuaggio… era il marchio dell’elica nera su campo giallo “pericolo radiazioni”!

-Ora non abbiamo scuse… Mi dici come ti chiami?
-No.
-Perché?
-Perché mi piacerebbe essere ricordata come “quella senza nome”.
-E non vuoi sapere il mio?
-No.
-Allora anche tu mi ricorderai come “il senza nome…”
-Io non chiedo mai i nomi. Non li voglio sapere! Sei un altro “senza nome”.
-Grazie… Tu invece sei la mia unica donna sconosciuta.
-Sì? Questo perché tu credi che sapere il nome di tua moglie ti consenta di conoscerla…
-Oltre ad essere una sconosciuta sei anche un po’… stronza?
-E tu sei anche un po’… comune?
Lui si alzò stizzito per andare in bagno. Al ritorno in stanza lei non c’era più. Lui, come un bambino in una stanza svuotata dai giochi, si chiese: non sarebbe stato meglio continuare ad avere la fantasia di scoparsi una suora che farla realtà?

Dopo un’immersione nelle risate.
Dopo un sonno invadente che si scansò grazie alle bocche.
Dopo un viaggio dentro tutto quello che del corpo è acqua.
Prima di cedere al sonno sospeso.
Lui, ad occhi ancora chiusi, esclamò:
-Però!

Roma, arriva un calore umido che ci sottrae il senso del tempo, ci costella. 2010 – Maria A. Listur

The Other Side of The Bed

To the distance

The fundamental code for Eros, of love and of attraction, which are laws of the erotic soul, is non involvement. Yes non involvement, meaning the state of not knowing and of obfuscation of himself”. Raffaele Morelli

He: When?
She: Now.
He: Where?
She: Here.
He: How?
She: I will take care of it.
He: With my collaboration.
She: With your immobility as well.
He let her do her thing. Then he thought: here it is a woman that can read your future in your underwear. A fortuneteller of the intimacy. She has napalm under the skin, she is a thermo nuclear device. The sign on her right shoulder wasn’t a tattoo… it was the brand of the black propeller on a yellow field “caution radioactive”!

-Now we have no excuses… Can you tell me your name?
-No.
-Why?
-Because I would like to be remembered as “the one we no name”.
-Don’t you want to know mine?
-No.
-Then you will remember me as “ the nameless…”
-I never ask names. I don’t want to now them! You are another “nameless”.
-Thank you… you instead are my one and only “strange woman”.
-Really? That’s because you believe that knowing the name of your wife allows you to know her…
-Besides being a stranger you are also a ‘bit … of an asshole?
-And you are also a ‘bit… common?
He stood up angry to go to the bathroom. Coming back in the room she wasn’t there. He, as a child in a room emptied by the toys, asked himself: shouldn’t have been better to keep having the fantasy of fucking a nun instead of making it real?

After a dive in laughter.
After an invading sleepiness that moved away thanks to mouths.
After a trip inside all that in the body is water.
Before giving in to the suspended sleepiness.
He, with his eyes still closed, exclaimed:
-Fascinating!

Rome, a humid warmness is arriving subtracting the sense of time. It fills us. 2010 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...