Onirica/Oneiric

“Amare è poter pensare “in alto” con un’altro essere umano”
Pascal Quignard

-E tu ti sei lasciata prendere per la mano?!!!
-Certo.
-Ma non sapevi chi fosse.
-Il gesto era squisito.
-Non incominciare con la tua storia sulle intuizioni!
-Mi portò dentro il deposito dove si trovano le opere che non hanno spazio nel Grand Palais…

Guardo un’immagine del grande sogno che è la pittura di Odilon Redon.
Resto commossa nel vederla nascosta dietro la seta. Questa sì che è un’apocalisse possibile: lui scosta il velo davanti all’immagine ed io posso vedere ciò che non è dato vedere per mancanza di spazio. Rido di commozione. Rido e abbraccio lo sconosciuto che mi ha scelta per farmi vedere il segreto.
Senza commenti. Senza spiegazioni. Abbiamo guardato, a lume di candela, quello che “il principe dei sogni”, sognò sulla tela.

-Non voglio sapere queste cose! Ti rendi conto che ti poteva succedere qualcosa…
-A quaranta sei anni, con tutto il ben di Dio che gira intorno! Ma no! Era una questione di rapimento estetico!
-Estetico un corno! Ora non mi dire che tutto si è risolto nel guardare un quadro perché non ti credo!

Lo sconosciuto propone di bendarmi gli occhi. Lo lascio fare. Per mano mi fa scendere tre piani di scale. Percepisco odore di umidità. Mi toglie la benda. Davanti a me, la meraviglia! Lui ordina:
-Non deve descrivere quello che ha visto.
-Posso raccontare però che, ho visto?
-Senza nomi.
-Posso dire di Odilon?
-Soltanto Odilon?
-La ringrazio.
-Ringraziarmi verbalmente non è abbastanza.
-Mi passi il conto.
-Ascoltare insieme lo Stabat Mater di Pergolesi all’église de la Madeleine, questa sera.
-Ci sarò.
-Per uscire la devo bendare ancora.

-Tutto si è risolto come nel proverbio zen:
“In sostanza nulla esiste, ma se c’è il tè bevo il tè e se c’è il riso mangio il riso”.

Parigi, tenue, intensa e mia. Come mia madre. 2011 – Maria A. Listur

Oneiric

“Love is to be able to think “higher” with another human being”
Pascal Quignard

-And did you let him grab your hand?!!!
-Sure.
-But you didn’t know him.
-The gesture was exquisite.
-Don’t start with that story of the intuitions!
-He brought me inside the storage where the work of arts that have no space in the Grand Palais…

I am looking at the big dream that is the painting of Odilon Redon.
I feel moved in seeing it hidden behind the silk. This is a possible apocalypse: he puts aside the veil in front of the image and I could see what it has not given to be watched because of lack of space. I laughed moved. I laugh and hug the stranger that has chosen me to let me see the secret.
Without comments. without explanations. We have watched, in the flickering light, what “the prince of the dream” dreamt on the canvas.

-I don’t want to know these things! Do you realize that something could have happened…
-Your forty, With all that God’s knows what goes around! Hell no! It was a question of esthetics kidnapping!
-The hell with Esthetics! Now don’t tell me that everything was solved with watching a painting because I don’t believe you!

The stranger proposed to blindfold my eyes. I let him do it. Holding hands he makes me go down for three stories of steps. I smell the odor of humidity. He takes my blindfold off. In front of me, the astonishment. He orders:
-You mustn’t describe what you have seen.
Can I tell that, I have seen?
-No names.
-Can I say about Odilon?
-Only Odilon?
-I thank you.
-Thanking me verbally is not enough.
-Get me the check.
-Listening the Stabat Mater by Pergolesi at the église de la Madeleine, tonight.
-I’ll be there.
-To leave I will have to blindfold you again.

-Everything has solved as the Zen saying goes:
“In the end nothing exist, but if there is tea I drink tea and if there is rice I eat rice”.

Paris, feeble, intense and mine. Like my mother. 2011 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...