“Evita le fioriture./”Avoid the flourish

Non temere di essere debole. Non ti vergognare di sentirti stanco. Hai una buona cera quando sei stanco. Sembra come se tu potessi continuare e continuare senza mai smettere. Adesso vieni tra le mie braccia. Sei l’immagine della mia bellezza”
Leonard Cohen

-Da quando?
-Da più o meno quattro anni…
-Stai bene?
-Sto divinamente! E’ una genia!
-Innamorato!
-Anche del suo sapere.
-State convivendo?
-Viviamo insieme, non conviviamo.
-Non mi hai detto quanti anni ha.
-Come me, cinquantotto.
-Ti sento tanto sereno.
-Mi ha dato “volo”… Ho ricominciato a studiare, a fare dei post grado.
-Ora cosa studi?
-Medicina integrata e visionaria e sto editando due libri.
Interrompe il cameriere. Chiedo:
-Cosa prendi?
Café con leche y dos mediaslunas. (Caffèlatte con due croissant)
-Tesoro, a quest’ora…
-Avremo fatto colazione insieme, ogni volta tu fossi venuta. Visto che non hai tempo per rimanere fino a domani… Ti sei dimenticata?
Una lacrima con dos mediaslunas para mi también.(Latte macchiato e due croissant anche per me)
-Mi fa sentire che quattro anni sono quattro giorni.

-Pronto
-Figlia di puttana che non sei altro, Listur di merda!
-Grazie!
-Dimmi perché non hai chiamato!
-Il mio ruolo sarebbe quello d’essere quella che chiama? Sempre?
-Certo! Te ne sei andata tu!
-Ah, bene a saperlo dopo venticinque anni d’amicizia!
-Stavi provando a vedere se resistevo senza sentirti eh?
-Resistevi.
-Beh! So che come sparisci, riappari… Dove stai?
-Nell’albergo di sempre.
-Arrivo!
Te quiero. (Ti voglio bene)
Te quiero.

Buenos Aires, la regina del Plata, argentina eloquente abbaiante. 2011 – Maria A. Listur

“Avoid the flourish.
Do not be afraid to be weak. Do not be ashamed to feel tired. You look good when you are tired. It seems like you could go on forever. Now come into my arms. You are the image of my beauty ”
Leonard Cohen

-Since when?
-Since four years more or less …
-Are you all right?
-I am fine! She is a genius!
-You are in love!
-Even of her knowledge.
-Are you living together?
-We live together we don’t cohabit.
-You haven’t told me how old she is.
-Like me, fifty-eight.
-I see you so serene.
-She gave me “flight”… I have started to study again, to do some post graduations.
-What are you studying now?
-Integrated and visionary medicine and I am editing two books.
The waiter interrupts. I ask:
-What do you want?
Café con leche y dos mediaslunas. (Caffelatte with two croissants)
-Honey, at this time…
-We would have had breakfast everytime you’d come. Since you have no time to satay until tomorrow… Have you forgotten?
Una lacrima con dos mediaslunas para mi también.(A Macchiato with two croissant for me too)
-You make me feel like four years are like four days.

-Hello.
-Son of a bitch, Listur you are an asshole!
-Thank you!
-Why haven’t you called!
-Is it my role to be the one who calls? Always?
-Of course! You are the one who left!
-Oh, nice knowing it after twenty-five years of friendship!
-You were trying to see if I could resist without getting in touch with you, uh?
-You were resisting.
-Well! I know that you disappear and appear… Where are you?
-In the usual hotel.
-I am coming!
Te quiero. (I love you)
Te quiero.

Buenos Aires, the queen of the Plata, argentine eloquent barking. 2011 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...