“Non nego che le donne siano stupide;/“I don’t deny that women are stupid;

Dio Onnipotente le ha fatte per vivere insieme agli uomini”
George Eliot, ADAM BEDE, 1859

-Ieri sera, cosa hai dato a mio marito?
-Perché?
-Perché non sembrava lui…
-In quale senso?
-Sai di quale espediente parlo!
-Espediente?
-Sai che parlo delle performances…
-Perché non dici erezioni?
-Cosa gli hai dato?
-Mi ha detto che tu non arrivavi per la cena, sapevo che avevate degli espedienti un po’ languidi e…
-Cosa gli hai dato?
-Avocado condito con pezzettini di lime e pompelmo, un filo d’olio e sesamo tostato, pane di segale appena leccato con mostarda viola, tutto accompagnato da un bicchiere dell’ultima bottiglia di champagne che ho comperato a Reims.
-Beh! Hai inventato il nuovo Viagra!
-Credo sia stata la modalità… più che il cibo…
-Quale modalità?
-Piatti di cristallo su un tavolo dove leggi la parola amore in tante lingue, bicchieri di murano rossi, tovaglioli di seta ocra, posate d’argento di Praga 1800 più un bellissimo argomento…
-Di cosa avete parlato?
-Di te.
-E cosa? Si è lamentato… sono sicura…
-No, ha parlato poco…
-E tu, cosa gli hai detto?
-Gli ho raccontato di come io ti trovo erotica. Gli ho specificato i tuoi angoli vulnerabili…
-Sembri lesbica!

-Ti ho offesa?
-Sembra che non mi conosci…
-Mi puoi dire quali sono secondo te i miei angoli vulnerabili?
-Non lo so… Ho inventato… E’ sembrato che parlavo dei tuoi ma stavo parlando dei miei.
-Vai a fare in culo.
-Buonanotte stella.

Roma, Villa Dominici, dove i gatti si rotolano sul verde insegnandoci il piacere. 2011 – Maria A. Listur

 

“I don’t deny that women are stupid;
God almighty made them to live together with men”
George Eliot, ADAM BEDE, 1859

– Yesterday night, what did you give to my husband?
-Why?
-Because he didn’t seem himself…
-In what sense?
-You know what expedient I am talking about!
-Expedient?
-You know I am talking about performances…
-Why don’t you say erections?
-What did you give him?
-He told me that you were not coming for dinner, I knew you guys had some a bit languid expedients and…
– What did you give him?
-Avocado with pieces of lime and grapefruit as dressing, a little oil and toasted sesame, crisp bread with a veil of purple mustard, all this accompanied with a glass of the last bottle of Champagne I bought in Reims.
-Well! You’ve invented the new Viagra!
-I think it has been the modality…more than the food…
-What modality?
-Crystal dishes over a table where you read the word love in many languages, red Murano glasses, ochre silk napkin, silverware from Prague 1800 plus a very beautiful topic …
-What have you talked about?
-About you.
-And what? He has complained…I am sure…
-No, he has talked very little…
-And you, what did you tell him?
-I have told him how I found you erotic. I have specified your vulnerable points…
-You seem lesbian!

-Have I offended you?
-It seems that you don’t know me…
-Can you tell me what are my vulnerable points?
-I don’t know… I made them up… It seemed that I was talking about yours but I was talking about mines.
-Go fuck yourself.
-Goodnight honey.

Rome, Villa Dominici, where cats roll in the green teaching us pleasure. 2011 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...