Avanti!!!/Forward!!!

-Spero ci sia una giustificazione…
-Di che tipo?
-Di qualsiasi tipo!
-E perché?
-Perché tranne per malattia o morte, non puoi sparire senza giustificare la tua assenza. Buone maniere nelle relazioni, grazia del linguaggio, no?.
-Di fronte alla tua osservazione non resta altro che interrogarsi “alla Bauman”.
-Prego…
-“Che meriti ha il linguaggio della “connettività” rispetto a quello delle “relazioni”?
-E cosa risponde?
-Lui dice: “… il termine “rete” indica un contesto in cui è possibile con pari facilità entrare e uscire; impossibile immaginare una rete che non consenta entrambe le attività”, io condivido la risposta.
-Ma qui non si tratta d’incontri “su internet”, ma di accordi presi formalmente!
-Né Bauman né io stiamo sostenendo che certi comportamenti siano corretti… Cerco soltanto d’osservare quanto il comportamento “nella rete” sia diventato il comportamento “fuori rete”.
-Ahh! vuoi dire “mi collego” “mi scollego”, al posto di “ci incontriamo” “mi scusi non potrò incontrarla”?
-Più o meno… Adesso il “comportamento virtuale” sembra essere diventato “pratica delle relazioni”…
-E vederla in questo modo ti solleva?
-No. Mi rende ancora più attenta, conosco il rischio dell’imitazione.
-Per abitudine?
-Per reattività.
-Alternativa? Incassare?
-Mi piace tanto la risposta di mio figlio.
-Quando?
-Quando ho detto “Sono felice di bruciare un altro po’ del mio ego!”. Lui ha commentato: “Seguendo la tua prospettiva, ti si colpisce in avanti quando ti si dà un calcio in culo; quindi, avanti! Andiamo avanti! Arriveranno altre occasioni!”
-E altri calci in culo.
-Altri.
-Come ti avevo detto… Incassare.
-No, continuare ad “aprirsi agli altri” ha detto Lessing…
-E siccome l’ha detto Lessing tu lo segui… Per consolarti?
-Molto prima di me, ha inspirato Hannah Arendt. Secondo me, l’ha pure consolata…
-Bauman, Lessing, Arendt, Hillman, Dalai Lama, cita un altro!
-Dimentichi mio figlio…
-Anche tuo figlio!
-Leggerli mi rinnova il corpo.
-Li segui allora!
-Se seguire è sinonimo di rincorrere, allora seguo soltanto uno di loro.
-Chi scegli?
-La carne della mia carne.

Roma – Parigi. Un ponte dove la brama diventa silenzio. Assoluto. 2012 – Maria A. Listur

 

Forward!!!

-I hope there’s an explanation…
-What kind?
-Of any kind!
-Why?
-Because besides illness or death, you just can’t disappear without explaining your absence. Good manners in the relationships, grace of the language, no?.
-In front of your observation there is no way but to ask ourselves “Bauman-like”.
-Go ahead…
-“What merit does the language of “connectivity” compared to the one of “relations” have?
-And what does he say?
-He says: “… the term “web” indicates a context in which it is possible with same easiness to enter as well as to leave; impossible to imagine a web that doesn’t allow both activities”, I agree with this answer.
-But here we are not talking about encounters “on internet”, but formally agreed decisions!
-Neither Bauman nor I are saying that some behaviors are correct… I am just trying to observe how the behavior “in the web” has become “out of the web”.
-Ahh! You mean “I connect” “I disconnect”, instead of “let’s meet” “sorry I can’t meet you”?
-More or less… Now the “virtual behavior” seems to have turned into “practice of relations”…
-And does it make you feel better?
-No. It makes me more aware, I understand the risk of the imitation.
-As an habit?
-As a reaction.
-Alternative? Take lumps?
-I love my son’s reply.
-When?
-When I said “I am happy to burn a bit more of my ego!”. He said: “According to your perspective, you get blown in front when somebody kicks your ass; therefore, forward! Let’s go forward! There are going to be other chances”
-And other kicks in the ass.
-Others.
-As I told you before… Take your lumps.
-No, as Lessing said we have to “open to the others”…
-And since Lessing said so you follow him… To take comfort?
-Much earlier than me it inspired Hannah Arendt. To me, she has been helped…
-Bauman, Lessing, Arendt, Hillman, Dalai Lama, quote somebody else!
-You forgot my son…
-And your son too!
-Reading them it makes my body renewed.
-So you do follow them!
-If following is a synonym of going after, then I follow just one of them.
-Who do you choose?
-The flesh of my flesh.

Roma – Paris. A bridge where the eager of quietness becomes silence. Absolute. 2012 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...