Referenti/Referents

-Lui?
-Lui.
-È una brutta foto?
-No.
-Stai scherzando.
-No.
-Deve essere un genio altrimenti non si capisce come ti possa piacere?
-Si tratta di un artista.
-Un artista?
-Sì.
-Ti è sufficiente? Non può essere!
-Non lo so. Ora mi piace, lo trovo affascinante, raffinato.
-Tanti altri sono stati così ma tu…
-Questa persona ha qualcosa di particolare.
-Ah! C’era un segreto!
-Guarda bene…
-Si vede?
-Certo!

Colei che incarna il dubbio guarda, attentamente, la fotografia. Poi dice:

-Lo guardo lo guardo ma non vedo niente!
-Niente?
-Si tratta di una somiglianza?
-Non ti voglio aiutare.
-Ti prego… Dimmelo.
-No. Guarda. Dedicagli del tempo.

Ancora tempo per lo sguardo.

-Ecco, somiglia a tuo padre!
-Ma che dici! Tu non conosci mio padre!
-Allora mi arrendo!
-Va bene.
-E dimmelo!
-Somiglia a…
-Ho capito! A tuo ex marito!
-Ma no!
-Scusa. Parla.
-Somiglia a Wilhelm Reich.
-No! No! No!
-Era un uomo illuminato, un ricercatore ritenuto pericoloso.
-Uno che aveva problemi con la morale sessuale!
-Ah! Sei crollata!
-Che vuol dire?
-Basterebbe una frase di Reich per risponderti.
-Dilla!
“Ci vuole una buona dose di esperienza per poter riconoscere se le divergenze scientifiche sono dovute a mancanza di conoscenza pratica o a motivi filosofici.”
-Stavamo parlando d’altro…
-Sì… Di quanto somiglia a Reich un uomo che mi piace.
-Io non ricordo Reich fisicamente.
-Ti posso assicurare che lo evoca molto bene, anche nel pensiero.
-Quello non si può vedere.
-Sei tu che non lo puoi vedere…

Roma, sottile e gioiosa, leggiadra e rinverdita. Autunnale. 2012 – Maria A. Listur

 

 

Referents

-Him?
-Him.
-Is it a bad picture?
-No.
-You are joking.
-No.
-I must be a genius otherwise I don’t understand how can you like him?
-He is an artist.
-An artist?
-Yes.
-Is that enough? It can be!
-I don’t know. Now I like him, I find him fascinating, refined.
-Many others have been like that but you…
-There is something particular about this person.
-Ah! There was a secret then!
-Look well…
-Can it be seen?
-Of course!

She who incarnates the doubt looks, attentively, the picture. Then she says:

-I look and look but I can’t see anything!
-Nothing?
-Is it about a resembling?
-I don’t want to help you.
-Please… Tell me.
-No. Look. Take some time.

Some more time to look.

-There, he looks like your father!
-What are you talking about! You don’t know my father!
-Then I give up!
-Al right.
-Tell me!
-He looks like…
-I got it! Like your ex husband!
-But no!
-Come on, talk.
-He looks like Wilhelm Reich.
-No! No! No!
-He was an enlightened man, a researcher considered dangerous.
-A man who had issues with sex morals!
-Ah! You lost it!
-What do you mean?
-I’d need just a sentence of Reich to reply to you.
-Say it!
“It is necessary a great deal of experience to be able to recognize if scientific divergences are due to a lack of practical knowledge or philosophical motives.”
-We were talking about something else…
-Yes… about how much I like a man who resembles Reich.
-I don’t remember Reich physically.
-I can assure you that he evokes him very well, even in thought.
-That can’t be seen.
-You are the one who can’t…

Rome, subtle and joyful, graceful and revived. Autumnal. 2012 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...