Appartenenza/Identity

A Roberto Juarroz

Parola facchina di passato
Lingua tacita degli antenati
Frontiera assurda dei presenti
Trama reiterata senza sosta
Silenziata nell’ormai futuro
Errante di cercare sensi
Contorta nel tacere invano
Ancora quando:
L’inaudito urla presenza
L’irrefrenabile è già embrione
L’incommensurabile non sa di segni
L’irrazionale nega ragioni
L’incontrollabile diventa bacio
L’inimitabile trova espressione
L’irraggiungibile emerge in arte
E,
la verità non ammette parole.

Ferita18

Limite – L. F. 18 – Maria A. Listur

Roma, la brina porta vecchie frontiere del linguaggio,
sogna parole nuove. 2013 – Maria A. Listur

 

Identity

To Roberto Juarroz

Word bearer of the past
Tacit idiom of the ancestors
Absurd frontier of the presents
Reiterated weave with no pause
Silenced in the already future
Errant of searching for senses
Contorted in the vain silence
Again when:
The unheard of screams presence
The unstoppable is already embryo
The immeasurable doesn’t know about signs
The irrational denies reasons
The incontrollable becomes kiss
The inimitable finds expression
The unreachable emerges in art
And,
truth doesn’t allow words…

Rome, the frost carries old frontiers of the language, dreams of new words. 2013 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...