Passioni/Passions

-Rilassati…
-Non mi era mai successo…
-Non ti preoccupare.
-Vorrei tu non ci fossi…
-Che stai dicendo? Non mi offendo perché comprendo il tuo dispiacere.
-Non puoi comprenderlo.
-Hai ragione.
-Vuoi qualcosa?
-In che senso?
-Ora non fare la spiritosa!
-Non ti ho capito veramente!
-Un caffè, qualcosa da bere?
-Potresti cambiare musica?
-Non crederai che la musica abbia qualche importanza?
-Pratico il pensiero quantistico quindi credo che tutto influenzi tutto.
-In questo caso ci vorrebbe la mancanza di gravità.
-Chissà che tutto precipiterebbe lo stesso…
-Grazie.
-Non era riferito a te!
-Ora, tutto, sembra riferito a me!
-Narcisismo?
-Disperazione.
-Può darsi che è arrivato il momento di cambiare prospettiva!
-Voi donne non capite proprio niente!
-Hai ragione! Noi non sappiamo proprio niente delle sconfitte! Che cosa possiamo sapere noi che, fino a qualche decade fa, eravamo accusate di essere responsabili della violenza di cui eravamo vittime! Ma che possiamo sapere noi!
-Per favore non diventare seria! Ti prego!
-Hai incominciato tu!
-Volevo dire che non potete sapere niente di questa sensazione… della pena che ti prende… del senso di…
-Io continuo a credere che questo succede perché agisci con aspettative che appartengono al passato.
-Devo cambiare tutto!
-Non mi dire?
-Tutto strapiomba per un problema di tempo!
-O di conoscenza dello strumento…
-Non essere orgogliosa, come se soltanto tu potessi…
-Lo so fare.
-Anch’io.
-Chimicamente.
-Ma il risultato mi rende felice da vent’anni!
“Il non saper fare seppe fare Dio”, avrebbe detto Antonio Porchia!
-Mi è sempre venuto benissimo…
-Vedrai quali gioie quando imparerai a usare il lievito madre!

Roma, soleggiata quanto fresca, morbida, resistente e mia. 2013 – Maria A. Listur

 

Passions

-Relax…
-It never happened to me before…
-Don’t worry.
-I wish you were not here…
-What are you saying? I am not offended because I understand your sorrow.
-You can’t understand it.
-You are right.
-Do you want anything?
-What do you mean?
-Now don’t be silly!
-I really didn’t understand you!
-A coffee, something to drink?
-Could you change music?
-You don’t think that music has some importance do you?
-I practice the quantum thought therefore I think that everything influences everything.
-In that case I’d need some lack of gravity.
-Who knows if everything would fall down anyway…
-Thanks.
-I wasn’t talking about you!
-Now, everything, is about me!
-Narcissism?
-Desperation.
-Maybe it’s time to change perspective!
-You women don’t understand a thing!
-You are right! We know nothing about defeats! What do we know, up to some decades ago, we were accused of the violence we were victims of! What can we know!
-Please don’t get serious! I beg you!
-You started it!
-I meant that you couldn’t know about this sensation… about the suffering we feel… about the sense of…
-I still believe that all this happens because you act with expectations that belong to the past.
-I’ve got to change everything!
-Don’t tell me?
-Everything falls down because it’s a matter of time!
-Or of knowledge of the tool…
-Don’t be too proud, as you would know…
-I can do it.
-Me too.
-Chemically.
-But the result has made me happy in the past twenty years!
“Not knowing what to do made God”, would have said Antonio Porchia!
-I have always made it very good…
-You’ll know how joyful it can be when you’ll learn to use the yeast starter!

Rome, sunny as much as fresh, soft, resistant and mine. 2013 – Maria A. Listur

2 thoughts on “Passioni/Passions

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...