“L’autobiografia non esiste: è solo arte e menzogna.”/“The autobiography doesn’t exist: it’s only art and lie.”

Jeanette Winterson

-Che ore sono?
-Le nove.
-Cosa?
-Sì, le nove!
-Non può essere…
-Eh sì! La signorina non si è alzata alle quattro… L’horreur!
-Scusa ma devo proprio andare…
-La colazione è pronta.
-E tu da quando sei sveglio?
-Da qualche ora… Mi volevo godere il paesaggio…
-Quale paesaggio?
-Quello di una bugiarda che dice di svegliarsi alle quattro del mattino ma che dorme come un bradipo!
-Vado in bagno.
-Non ti difendi neanche?
-No!
-Allora accetti di essere una bugiarda?
-Non ho detto di alzarmi tutti i giorni, in assoluto, alle quattro…
-Hai detto che è una tua abitudine….
-Non a casa degli altri.
-Ecco! Menti ancora! Dici di non dormire mai fuori casa!
-Ho detto che non dormo con gli uomini…
-Quanti ne hai?
-Vado in bagno.
-Aspetta!
Lui parla mentre lei scopre, oltre il letto e accanto alla finestra, una tavola imbandita: c’è tutto quello che lei gradisce. Anche un libro di lui. Va verso la toilette, apre la porta ed è invasa dai profumi agrumati… Si volta verso di lui, sorridendo ai dettagli, dice:
-Grazie.
-Vedi che se restavi a discutere un po’ di più trovavi la vasca piena? Dài vieni, litighiamo un po’…
-Tu non fai colazione?
-Io devo andare ma tu puoi fare tranquillamente… Ci sentiamo più tardi.
-Anche io devo andare.
-No… No no no… Menti ancora… Tu “vuoi” andare.
-Litighiamo ancora?
-Fino al riempimento della vasca… Mentre mi vesto. Sceglimi la cravatta.
-Fammi vedere il vestito…
-Figurati! Devi indovinare!
-Grigia!
-Furba!
-Se sceglievi un completo marrone avrei sbagliato…
-Sbagli sempre…
-In quale senso?
-La vasca è piena!
-Rispondi.
-Credi di conoscerti…
-Vado.
Mentre l’acqua l’abbraccia, lui, da dietro la porta, avverte:
-Il tocco me lo porto io!
-Quale tocco? Domanda lei, persa nei vapori del bagno.
-Il tuo. Sei costretta a tornare perché io a casa tua non te lo porto!
Fugge da sé stessa ridendo, lui insiste:
-Inutile ridere. Torna stasera altrimenti perdi il meglio di te!

In un triangolo unico del mondo. 2013 – Maria A. Listur

 

“The autobiography doesn’t exist: it’s only art and lie.”

Jeanette Winterson

-What time is it?
-Nine.
-What?
-Yes, nine o’clock!
-It can’t be…
-Oh yes! The lady didn’t wake up at four… horrible!
-Sorry but I really have to go…
-Breakfast is ready.
-And how long have you been awake?
-Some hours… I wanted to enjoy the passage…
-What passage?
-The one of a liar who says to be waking up at four o’clock in the morning but that sleeps like a sloth!
-I am going to the toilet.
-You don’t even defend yourself?
-No!
-So you do accept that you are a liar?
-I haven’t said that I waked up every day, in absolute, at four…
-You said it is a habit of yours….
-Not in other’s houses.
-Here she goes! Lying again! You said that you never sleep outside your home!
-I said I don’t sleep with men…
-How many do you have?
-I am going to the toilet.
-Wait!
He is talking while she uncovers, beyond the bed near the window, a sumptuously decked table: there is everything she appreciates. Also a book of his. She goes toward the toilette, opens the door and she is invaded by citruses perfumes… She turns to him, smiling at the details, says:
-Thanks.
-See, if you had stayed a little longer arguing you would have found the tub full? Come on, let’s argue a little…
-You are not having breakfast?
-I have got to go but you can take it easy… We’ll talk later.
-I have to go as well.
-No… No no no… You’re lying… You “want” to go.
-Are we still arguing?
-Until the bath tub is full… While I get dressed. Choose me a necktie.
-Show me the dress…
-No way! You have to guess!
-Grey!
-Clever!
-If you had chosen a brown suit I would have mistaken…
-You always make mistakes…
-In what way?
-The tub is full!
-Answer me.
-You think you know yourself…
-I am going.
While the water embraces her, he, from behind the door, warns:
-I am taking the touch!
-What touch? She asks, lost in the vapors of the bath.
-Yours. You are forced to come back because I am not bringing it to your house!
She escapes from herself laughing, he insists:
-It’s useless to laugh. Come back tonight otherwise you’ll lose the best of you!

In a unique triangle of the world. 2013 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...