Simultanei/ Simultaneous

-Quanti?
-Secondo te?
-Sei.
-Esagerato!
-Hai voluto dire “esperto”?
-Vanitoso.
-Sensibile.
-Stai tirando a indovinare!
-No. Sono sei… o cinque e mezzo!
-Cinque o sei… Non sono divisibili!
-Cinque.
-Quattro.
-Ti devo credere o ti ho colpita?
-Colpita?
-Percepisco anche il potere dell’aria!
-E allora perché chiedi la quantità? La dovresti sapere?
-Perché come diceva Multatuli: “L’umiltà è un modo pusillanime di brillare un poco…”
-Meno male…
-Allora soltanto quattro?
-Wowwww! “Soltanto” quattro! Come fosse comune!
-Quattro?
-Quattro.
-Dall’espansione dell’aria avrei giurato fossero cinque!
-Tutta questione di allenamento…
-Senza volontà di controllo?
-Sì, sì, sì!
-Lo fai spesso?
-Lo faccio.
-Guarda che non ti sto giudicando.
-Ci mancherebbe, si tratta di un piacere condiviso… O no?
-Ci mancherebbe…
-Mi sembri frustrato.
-Lo sono.
-Cosa posso fare?
-Per favore, non farlo più per me… Facciamolo insieme.
-Mmm… Va bene…
-Domani?
-Va bene.
-E non ti offendere se controllo ogni cosa!
-Il segreto del soufflé non sta nella quantità delle uova ma, nel modo di maneggiarle!
-Parla italiano! Si dice “sbatterle”!
-Tu le sbatti, io le maneggio! Tutto è una questione di tatto!

Roma, perenne signora dei piaceri, amante amorosa di Narciso… 2013 – Maria A. Listur

 

Simultaneous

-How many?
-What do you think?
-Six.
-Exaggerated!
-You wanted to say “expert”?
-Cocky.
-Sensible.
-You are just taking a wild guess!
-No. They are six… or five and a half!
-Five or six… They are not divisible!
-Five.
-Four.
-Do I have to believe you or I have got you?
-Got me?
-I can sense even the power of the air!
-So why are you asking the quantity? Shouldn’t you know?
-Because as Multatuli used to say: “Humility is a pusillanimous way to shine a little…”
-Thank goodness…
-So only four?
-Wowwww! “Only” four! As it was common!
-Four?
-Four.
-By the expansion of the air I would have sworn they were five!
-Just a matter of training…
-With no will to control?
-Yes, yes, yes!
-You do that often?
-I do it.
-Look I am not judging you.
-Obviously, it’s about a shared pleasure… Or not?
-Obviously …
-You seem frustrated.
-I am.
-What can I do?
-Please, don’t do it for me anymore… Let’s do it together.
-Mmm… All right…
-Tomorrow?
-All right.
-Don’t you get offended if I check everything!
-The secret for the soufflé is not in the quantity of the eggs but, in the way of handling them!
-Talk Italian! We say “beating them”!
-You beat them, I handle them! It is a matter of touch!

Rome, perennial lady of the pleasures, loving lover of Narcissus… 2013 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...