“Concedetemi il lusso, e chiunque può tenersi il necessario.”/ “Give me the luxury and I can dispense with the necessities.”

Oscar Wilde

-Potrebbe essere leucemia…
-E lei potrebbe essere impotente…
-Cosa dice?
-Niente… Volevo farle sentire lo stesso brivido!
-Non ho sentito nessun brivido piuttosto una provocazione.
-Non lo è.
-Capisco che lei sia spaventata…
-Lei sta cercando di spaventarmi?
-Sto cercando di fare il mio lavoro.
-E quale sarebbe? Lo spaventapasseri? Io non sono un uccello anche se mi sta facendo sentire come il cazzo!
-Signora!
-Dottore!
-Sta alzando il tono!
-Io non ho alzato nessun tono! Sto rispondendo “a tono”!
-Sta diventando aggressiva!
-E il suo modo come si deve chiamare? Diritto d’autore?
-Autore?
-Sta usando il condizionale, mi sta condizionando e sta inventandomi una malattia che nemmeno sa se si tratta della mia…
-Per questo sto chiedendo delle analisi?
-E fino ad avere i risultati non poteva astenersi nell’uso del condizionale?
-Ho fatto un commento…
-Si fermi perché la sua arrampicata sui vetri non sta funzionando.
-Sta cercando che le chieda scusa?
-Per favore! Lei non ha scusanti!
-Non sto capendo un passaggio?
-Non sta capendo che la sua forma di trattarmi, e noterà che non mi permetto neanche di generalizzare, è sbagliata!
-Sincera.
-Allora… Vediamo… Lei potrebbe averlo piccolo!
-Signora…
-Me lo mostri.
-Signora!
-Me lo mostri! Voglio vedere se la mia ipotesi è vera!
-Cosa dice?
-Sto essendo sincera… Dico quello che penso.
-Una volgarità che scuso perché è sconvolta dal mio sospetto.
-Io sono sconvolta dalla sua ignoranza!
-Signora, buon pomeriggio.
-Dottore, buone misurazioni!

Roma, oltre le pareti, dove si svelano i mondi. 2014 – Maria A. Listur

 

“Give me the luxury and I can dispense with the necessities.”

Oscar Wilde

-It could be leukemia…
-And you could be impotent…
-What are you saying?
-Nothing… I wanted you to have the same shivers!
-I haven’t felt any shiver rather a provocation.
-It isn’t.
-I understand that you might be frightened…
-Are you trying to frighten me?
-I am trying to do my job.
-And what would it be? The scarecrow? I am not a bird even if you are making me feel like a cock!
-Madame!
-Doctor!
-You are raising your tone!
-I am not raising any tone! I am answering “in the same tone”!
-You are becoming aggressive!
-And how should we call your way? Copy writing?
-What?
-You are using the conditional, you are conditioning and inventing for me a sickness that you don’t even know if it is mine…
-It’s for this that I am asking some analysis?
-And until you get your results couldn’t you just avoid using the conditional?
-I made a comment…
-Stop because your clutching the straws is not working.
-Are you trying to make me apologize?
-Please! You have no excuses!
-Am I missing something?
-You are not getting that your way of threating me, and you’ll notice that I am not even allowing myself in generalizing, is wrong!
-Sincere.
-Well… Let’s see… You could have it small!
-Madame…
-Show it to me.
-Madame!
-Show it to me! I want to see if my hypothesis is real!
-What are you talking about?
-I am being sincere… I am saying what I think.
-It’s a vulgarity that I will excuse because my suspect upsets you.
-I am upset by your ignorance!
-Madame, good afternoon.
-Doctor, good measurements!

Rome, beyond the walls, where worlds are unveiled. 2014 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...