ADEGUAMENTI DELLA LUCE/ADAPTATION TO THE LIGHT

Alla limitatezza di un ventre minuto.
Al parto ignaro, manchevole funerale.
All’infanzia adulta, militare, insorta.
All’adolescenza, recitatrice d’ombra.
Alla terra asciutta oppure piovosa.
A diventare altri linguaggi, e cantarli.
Alla distanza che riconduce, emerge.
A quel denominato amore, eretica.
Ai rimbalzi indipendenti dei pennelli.
A camminare, confluire, poi danzare.
Alla maturità incantevole, da lattante!
A volare per andare, senza arrivare…

Spazio-1

Spazio I – 2015 – Maria A. Listur

Roma – 2015 – Maria A. Listur

 

Adaptaion to the Light

To the limit of a small womb.
To the unknown childbirth, defective funeral.
To the adult, military, insurgent childhood.
To the adolescence, recitative of shadow.
To the dried or rainy land.
To becoming other languages, and enchant them.
To the distance that leads back, emerges.
To that denominated love, heretic.
To the independent bounces of the paintbrushes.
To walking, merge, than dance.
To the enchanting maturity, infant like!
To flying in order to go, without arriving…

Rome – 2015 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...