ANTIDOTO PER LA NOSTALGIA/ANTIDOTE FOR NOSTALGIA

E disse, con quell’accento canterino:
“Innanzitutto, non dire mai bene…”,
“Parla male, racconta peggio!”
“Non ti venisse in mente o in bocca,
di usare le parole: buona, intelligente,
dolce, saggia, autonoma, bella, creativa;
e ti prego di non usare mai, e dico
mai, il sostantivo: donna.”
“Se dovrai dire qualcosa su e di me
– mentre il vissuto si trasforma in letame –
racconta dei miei difetti più algidi
delle mie paure più oscure, del grido,
del solipsismo, della critica, del freddo!”
“Racconta l’effimero!”

Effimero I

Effimero I – Gabriele del Papa ph

Roma, evocando congedi. 2015
Maria A. Listur

 

ANTIDOTE FOR NOSTALGIA

And she said, with that singing accent:
“First of all, don’t ever say well…”,
“Talk bad, say the worse!”
“Don’t ever get to your mind or your mouth,
to use words like: good, intelligent,
sweet, wise, autonomous, beautiful, creative;
and I beg you never to use, and I mean
ever, the substantive: woman.”
“Should you have to say something about and of me
– while the experienced turns in to manure –
talk about my most cold flaws
about my most obscure fears, about the scream,
about the solipsism, about the criticism, about the coldness!”
“Talk about the ephemeral”

Rome, evoking farewells. 2015
Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...