ESERCIZI/EXERCISES

Una mano sopra l’altra,
e tutte e due sopra il petto.
Da vivere almeno per cinque vite.
Qualche morte, consapevole.
Nessun addio e tanta distanza.
La presenza per riflesso.
Perpetue scuse come perdoni,
soprattutto verso noi stessi.
Chissà che si riveli…
E poi si accolga,
sotto le acque della coscienza,
la nostra assopita essenza:
miracolosa, feroce, certa.

Versailles-II

Versailles II – 2015 – Archivio Personale/Personal Archive

Paris, nel sorprendente riflesso. 2015 – Maria A. Listur

 

EXERCISES

One hand on the other,
and both of them on your chest.
To live at least five lives.
Some death, conscious.
No farewell and a lot of distance.
The presence as a reflex.
Never ending excuses as forgiveness,
especially towards ourselves.
Who know if it unveils…
And than is welcomed,
under the water of the conscience,
our dozy essence:
miraculous, fierce, certain.

Paris, in the surprising reflex. 2015 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...