OLTRE

Clandestine sembrano le giornate

vestite d’appropriate distanze

mute, promettenti

inadeguate, sospese

sciocche, galvanizzate.

Sembrano le mani sollevate di alcune statue

o torri inghiottite dalla nebbia

o il buio abissale di qualche pozzo 

o di qualche sguardo di qualche mondo.

Sembra che ci sono. E ci sono. Da ricordare…

Moonassi ART

 

Parigi, dove si scorge l’inatteso.

2021 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...