DALL’ALTO

Tentare uno sguardo dall’alto

– come le nuvole verso la terra –

tra il tempo della vita 

e i nostri anni, 

tra la Tua creazione 

e la tempestività 

della nostra distruzione.

Avrà l’Eterno, ancora

una grazia infinita, 

salvifica

– come la gratitudine dell’aria –

per risparmiarci da noi stessi,

da quel che tentiamo di essere

noi stessi ?

Gabriele del Papa ph

De Profundis, Tracer l’Éphémère® X/21

Parigi, quasi non Paris. 2022, Maria A. Listur

« … Ram esclamò : « Ham El Khior ! » che nella sua lingua significava : « Ho visto Dio ». Da allora fu noto col nome che giunse a noi come Melchiorre.»/ « … Ram exclaimed: « Ham El Khior! » which in his language meant: « I saw God ». From that point, he was known by the name Melchior.»

Dr. S. Atteshlis

-Non lo sopporto e non gli credo !
-Sono due cose ben diverse!
-Non lo sopporto e non gli credo per lo stesso motivo!
-Mmm…
-Non reggo più la gente che dice di fare quello che fa perché glielo dettano dall’alto! O dal basso! Oh! Dico io! Ste cazzate! Non ci credo!
-Quello mi è chiarissimo!
-Non fare la saccente con me!
-Stai interpretando… Credo che sei molto spaventata.
-E no! E no… E sì… Ma che vuol dire? Allora anche a me stanno dettando quello che sto a dire in questo momento!
-Mmmm…
-Ora rispondimi! Dai! Rispondimi!
-Per quel che so io, quello che dici è farina del tuo sacco.
-E come lo sai?
-Mmmm…
-Parla! Fatti dettare anche tu! Parla!
-Ti stai sfogando…
-Uno sfogo? Io sono avvelenata! L’ho pagato un sacco di soldi per fare il medico e questo mi parla di dettato spirituale! Di meditazione! Di respiro! A me che non respiro!
-Da come urli mi sembra che respiri molto meglio…
-Sì! Respiro meglio perché un coglione mi ha fatto arrabbiare! E sai che ti dico? La prossima settimana vado lì e lo insulto! Vediamo se non gli dettano un’incazzatura anche a lui!
-Sarebbe bello…
-Ah… Vedi che anche tu vorresti vederlo incazzato dall’alto!
-Sarebbe bello che tu tornassi da lui. Chissà che tra farina del tuo sacco e il sacco dell’Alto trovate un accordo…
-Tutta colpa tua che me l’hai fatto conoscere!
-Tra poco mi ribattezzeranno “Tuttacolpatua”.

Roma, quando l’amicizia sfora e trafora ma fa ridere.
2017 – Maria A. Listur

 
« … Ram exclaimed: « Ham El Khior! » which in his language meant: « I saw God ». From that point, he was known by the name Melchior.»

Dr. S. Atteshlis

-I can’t stand him and I don’t believe him!
-Those are two different things!
-I can’t stand him and I don’t believe him for the same reason!
-Umm…
-I can’t stand those people who say that they are doing what they are because it has been dictated to them from above! Or from below! Hey! I got to say it! Bullshit! I can’t believe it!
-That is quite clear to me!
-Don’t play the wise one with me!
-You are misinterpreting… I think you are very frightened.
-No! And no… And yes… But what does it mean? So me as well, I am also being dictated what I am saying at this moment!
-Ummm…
-Answer me! Come on! Answer me!
-For what I know whatever you say it’s all you.
-And how do you know?
-Ummm…
-Speak! Let yourself being dictated! Speak!
-You are just letting off steam…
-Steam? I am furious! I have paid him a lot of money to be the doctor and this guy talks about spiritual dictation! Meditation! Breathing! To me, who doesn’t breathe at all!
-Judging by how you are screaming it seems to me you are breathing much better…
-Yes! I am breathing much better because an asshole made me mad! And you know what? Next week I’ll go there and insult him! Let’s see if they dictate him a fit of rage as well!
-It would be nice…
-Ah… See, you also want to see him mad from above!
-It would be nice that you would return to him. Who knows that between your own thinking and the inspiration from above you guys can find an agreement…
-You have introduced him to me, it’s all your fault!
-From now on they’ll rename me “Allyourfault”.

Roma, when friendship exceeds and pierces but makes us laugh.
2017 – Maria A. Listur

Un uomo/A Man

Attraversata da parte a parte
Dall’alto in basso
Contrariamente pure
Senza proroghe
Inumidita nel proprio sangue
Da sponda a sponda
Inversamente persino
Assenti le titubanze
Mi donasti il segreto
Di curare l’inguaribile
Di tornare infante
Di compiere
Per cominciare.

Poiesis-2-VII

Poiesis 2/VII – 2014 – Maria A. Listur

Roma, primavera invernale. 2014 – Maria A. Listur

 

A Man

Passed through from side to side
From top to bottom
Contrarily as well
Without extensions
Moisten in my own blood
From shore to shore
Inversely even
Absent the hesitations
You donated me the secret
Of curing the incurable
Of returning to infancy
Of achieving
to begin.

Rome, wintry spring. 2014 – Maria A. Listur