BASSO CONTINUO

Scivoli tra le mani del Nulla
Oppure nelle arti.
Di te qualche segnacolo:
A busto – in ogni secolo
Oppure a cippo,
Senza nome:
Memorie di marmo!
I brevi silenzi “museali”
Echeggiano atavici
Nel divenire di assenze
Nell’essere ciò che siamo:
Paesaggi
Ventate
Accenni.

Segnacoli-I

Segnacoli-II

Palestrina – Palazzo Barberini

Scorciatoie eterne senza memoria.
2015 – Maria A. Listur

 

Basso Continuo

You slip out of the hands of the Nothing
Or in the arts.
Of you some symbol:
A bust – in every century
Or as a memorial stone,
With no name:
Memories of marble!
The short silences “of the museum”
They echo atavistic
In the becoming of the absences
In being what we are:
Landscapes
Gusts
Hints.

Eternal shortcuts without memory.
2015 – Maria A. Listur

Un uomo/A Man

Attraversata da parte a parte
Dall’alto in basso
Contrariamente pure
Senza proroghe
Inumidita nel proprio sangue
Da sponda a sponda
Inversamente persino
Assenti le titubanze
Mi donasti il segreto
Di curare l’inguaribile
Di tornare infante
Di compiere
Per cominciare.

Poiesis-2-VII

Poiesis 2/VII – 2014 – Maria A. Listur

Roma, primavera invernale. 2014 – Maria A. Listur

 

A Man

Passed through from side to side
From top to bottom
Contrarily as well
Without extensions
Moisten in my own blood
From shore to shore
Inversely even
Absent the hesitations
You donated me the secret
Of curing the incurable
Of returning to infancy
Of achieving
to begin.

Rome, wintry spring. 2014 – Maria A. Listur