CONFIDENZE/CONFIDENCES

Custodita nella detta nitida gioia, do e colmo.
Penetro verso il basso, verso l’alto e mi concedo.
Lasciar andare senza allentare è mia vocazione.
Così respiro, il corpo estendo, l’anima brillanto.
Qualche volta narro, sempre dipingo, oggi riparto.

Taglio-III

Taglio III – 2015 – Maria A. Listur

Roma, quando il tutto somiglia a sé stesso.
2015 – Maria A. Listur

 

CONFIDENCES

Shielded in the spotless alleged joy, I give and fill.
I penetrate towards the bottom, towards the top and I indulge myself.
Letting go without loosen is my vocation.
So I breathe, I extend the body, the soul I sparkle my soul.
Sometime I narrate, I always paint, today I leave again.

Rome, when the whole resemble itself.
2015 – Maria A. Listur