ITINERARIO/ITINERARY

Il gesto sembra consueto

quanto assente la traiettoria.

La barriera è al suo compimento,

dimentica tutto il tragitto.

Come se un bacio fosse 

orfana volontà delle labbra

e all’esterno delle nostre bocche

non esistesse già una parabola

dove tutti i nostri passati 

fondono le presenti acque

in un futuro senza misure.

Movimento Umano/Human Movement – Sergio Cavagliano

Parigi, mascherati e sospesi.

2021 – Maria A. Listur

ITINERARY

The gesture seems habitual
as much as absent the trajectory.
The barrier is at its completion,
it forgets the whole journey.
As if the kiss was
orphan will of the lips
and at the edge of our mouths
wasn’t already existing a parabola
where all our pasts
merge the present waters
in a future with no measures.

Paris, masked and suspended.
2021 – Maria A. Listur

CLOWN

Lasciar essere le fragilità 

che sembrano ossa

e pur il buio tutto intorno

tremolante. Condotti dalla luce

che respira inesorabile

durante questo itinerario che c’è 

e che finisce; ora o più tardi

e da qualche parte, ieri.

Clown perfetto o perfettibile

colui che sembra separarci

colui venuto anche ad educare

nuove forme d’abbracciare.

Ivan Solyaev ART

Parigi, sensualmente fredda.

2021 – Maria A. Listur

CLOWN

Letting be the frailty
that seems like bones
and the all-around darkness
trembling as well. Driven by the light
that it breathes relentlessly
along this itinerary that it is
and that ends; now or later
and somewhere, yesterday.
Perfect or perfectible clown
he who seems to separate us
he who came to teach us
new forms of embracing.

Paris, sensually cold.
2021 – Maria A. Listur