“Ho bisogno di conoscere la storia di un alimento. Devo sapere da dove viene. Devo immaginarmi le mani che hanno coltivato, lavorato e cotto ciò che mangio.”/“I need to know the story of an aliment. I have to know where it comes from. I have to imagine the hands that have cultivated, worked and cooked what I eat.”

Carlo Petrini

-Cosa mangia?
-Soltanto quello che mi piace.
-E tra le cose che le piacciono ci sono delle cose che fanno male?
-No. In assoluto!
-Come fa a distinguere?
-Come quando ho scelto mia moglie.
-Ah! Le fa piacere condividere i criteri?
-Soltanto se lo scrive.
-Lo scrivo ma non immaginerà di arrivare a centinaia di lettori?
-Lo so. Voglio che lei scriva per lo stesso motivo che mangio soltanto quello che mi piace.
-I criteri?
-Prima di tutto l’igiene, intesa come luogo dove ha origine il cibo, dove è preparato, da chi.
-Quindi, controlla sempre.
-Sempre.
-E poi?
-Se si tratta di un animale, voglio che sia un animale che mi piace… Il pesce palla non mi piace per esempio…
-Deduco che sua moglie non somiglia al pesce palla.
-Mia moglie è immacolata, brillante, nutriente, bellissima, ora più che a 30 anni, migliora sempre di più… Come l’effetto di un buon pasto.
-Altro?
-I colori e i profumi. Non si può scegliere qualcosa da mangiare che non abbia dei colori e degli aromi che ci corrispondono… Il colore e l’aroma del cibo sono la pelle e l’odore della o del partner.
-E il servizio?
-Mi piace la seta, la trasparenza del cristallo, il cotone grezzo, la sincerità della terra, il lino, un tocco di cipria.

Parigi, mentre si condivide le stesse scelte di tonalità e profumi, a tavola. 2017 – Maria A. Listur

 

“I need to know the story of an aliment. I have to know where it comes from. I have to imagine the hands that have cultivated, worked and cooked what I eat.”

Carlo Petrini

-What do you eat?
-Only what I like.
-And among the things you like are there some things that are unhealthy?
-No. Absolutely!
-How can you differentiate?
-Like when I chose my wife.
-Ah! Do you mind sharing the criteria?
-Only if you write about it.
-I will write but you don’t expect to reach hundreds of readers?
-I know. I want you to write for the same reason that I eat only what I like.
-The criteria?
-First of all the hygiene, intended as the place where the food originates, where it is prepared, by whom.
-So you always check.
-Always.
-And then?
-If it is an animal, I want it to be an animal that I like… For example, I don’t like the puffer fish…
-I take that your wife doesn’t look like a puffer fish.
-My wife is immaculate, brilliant, nutritious, beautiful, now more than when she was 30 years old, she gets better more and more… Like the effect of a good meal.
-Something else?
-The colors and the aromas, you cannot choose something to eat that doesn’t have colors and aromas that fit you… The color and the aroma of food are the skin and the smell of the man or woman partner.
-And the service?
-I like silk, the transparency of the crystal, the raw cotton, the sincerity of the dirt, the linen, a dash of face powder.

Paris, while the same shades and perfumes are shared, at the dining table. 2017 – Maria A. Listur

“Tutto ciò che esalta la vita, ne accresce al tempo stesso l’assurdità.”/“Everything that exalts life, enhances at the same time its absurdity.”

Albert Camus

Grazie Dott. Giovanni Beretta

-Secondo me è l’età!
-Quanti anni hai?
-L’età di mia moglie non la mia!
-Quanti anni hai?
-Mia moglie ne ha quarantotto…
-Quanti anni hai tu?
-Che c’entra!
-Stai parlando di menopausa come fosse un problema, e soprattutto un problema femminile!
-Guarda che la menopausa è femminile!
-Non mi dire? Leggi… Leggi!
-Lasciami stare che non ho voglia di ammalarmi!
-Ti leggo io: “La menopausa esiste ed anche l’andropausa ma, sono fenomeni fisiologici che hanno modalità diverse nel loro modo di manifestarsi. Infatti negli uomini non abbiamo la caratteristica caduta improvvisa dell’ormone sessuale più importante, come succede invece nelle donne, ma una lenta e parziale diminuzione dei livelli di testosterone nel sangue, la curva gaussiana. Nell’andropausa o “menopausa maschile”, alla diminuzione del testosterone, strettamente collegato a questo evento ormonale, abbiamo generalmente un progressivo aumento della massa grassa e una conseguente riduzione della componente muscolare. Oltre a questi processi “morfologici” vengono spesso riferiti anche l’insorgenza di un più facile affaticamento, una diminuzione della densità ossea, un calo del desiderio sessuale, depressione, disturbi della memoria e della concentrazione, ed anche turbe del sonno.” Ecco!
-Certo! Dovevi deprimermi… Non sopporti che vinca!
-Che stai dicendo? Abbiamo giocato due ore fa! Ti sto informando!
-Tu vuoi che vada dal medico!
-No… Non lo so… Ho pensato a tua moglie e mi sono dispiaciuto!
-E come mai ti preoccupi per mia moglie?
-Non mi preoccupa tua moglie! Mi sono dispiaciuto della situazione!
-Guarda che faccio in modo che non se ne accorga!
-Scusa.
-E come mai mi chiedi scusa?
-Credo di aver oltrepassato il limite…
-Ora mi stai trattando da debole! Credi che non possa sopportare che la tua situazione è completamente differente e che tu possa…
-Stop! Basta! Ti – stavo – informando – perché – mi – sembri – un – ignorante! E perché sono stufo!
-Stufo?
-Sì, stufo di che non esista -anche per noi- un tempo degno di decadenza! Una maturità che non può e non deve essere al passo con le ragazzine! Stufo! Stufo!
-La tua si che è menoandro!
-Andropausa! Andropausa!

Parigi, in una sala d’attesa, dietro una colonna, voyeur acustica, rido e poi, quasi piango. 2016 – Maria A. Listur

 

“All that exalts life, enhances at the same time its absurdity.”

Albert Camus 

Thank you Doc. Giovanni Beretta

-I think it’s the age!
-How old are you?
-Not mine but my wife’s age!
-How old is she?
-My wife is forty-eight…
-How old are you?
-What’s that got to do with it!
-You are talking about menopause as if it was a problem, and especially a female problem!
-Look, menopause is feminine!
-Really? Read… Read!
-Leave me alone I don’t feel like getting sick!
-I’ll read it to you: “Menopause exists and andropause as well but, those are physiologic phenomena that have different ways to manifest. As a fact in men we don’t have the typical sudden loss of the most important sexual hormone, as it happens for women, but a slow and partial decrease of the testosterone levels in the blood, the Gauss curve.
In the andropause or “male menopause”, besides the decrease of testosterone, strictly connected to this hormonal event, we generally have a progressive increase of the body fat and a consequent decrease of the muscular component. Besides this “morphologic” processes often it is reported the insurgency of a much easy tiredness, a diminution of the bone density, a decrease of the sexual desire, depression, memory and concentration disturbs, and also sleep disorders.” Here it is!
-Sure! Now you had to go on and depress me… You can’t bear that I win!
-What are you talking about? We played just two hours ago! I am informing you!
-You want me to go to a doctor!
-No… I don’t know… I thought about your wife and I felt sorry!
-And how come you worry about my wife?
-I am not worried about your wife! I felt sorry for the situation!
-Look I do whatever it is possible for her not to notice anything!
-Sorry.
-And why are you apologizing?
-I think I have crossed the line…
-Now you are treating me like a weak! Do you think that I can’t bear that your situation is completely different and that you could…
-Stop! Enough! I – was – informing – you – because – you – seem – to – me – an – ignorant! And because I am fed up!
-Fed up?
-Yes, fed up that there isn’t – for us as well – a decent time of decadence! A maturity that can’t and shouldn’t keep up with young girls! I am fed up! Fed up!
-I can tell that yours is menoandro!
-Andropause! Andropause!

Paris, in a waiting room, behind a column, acoustic voyeur, I smile and then, almost cry. 2016 – Maria A. Listur

Festa delle Donne/Women’s Day

Un “Comitato d’emergenza Tradimento” si riunisce vicino a un camino. Il comitato è piccolo perché l’autore del tradimento è un uomo “famoso” di cui una donna cara e mia amica gli è moglie. Nessuno deve sapere: Regola della vergogna per il danno subito! Il Paradosso!
Siamo in tre, inclusa “la tradita” Si parla di valori che ho dimenticato o accettato… Trasformato? Certo è che non posso dire quanto non mi piaccia la parola “tradimento” e neanche “i ruoli”. La “Riunitrice del Comitato” parla, “la tradita” piange, io taccio.

Riunitrice: Bastardo! Animale! Degenerato!
Io: Ho portato una torta di limone. Tè o caffè?
Riunitrice e Tradita: Whisky!
Io: Cognac, champagne o vino rosso, non ho portato altro…
R & T: Cognac!
Riunitrice: (verso me) E non fare la cretina! Dì qualcosa!
Io: Non so cosa dire…
Riunitrice: Allora domanda!
Io: Potete smettere d’insultare un amico?
Riunitrice: No! Non vedi in quale stato si trova “sua moglie”?
Io: Sì, ma anche lui sarà dispiaciuto… (verso “la tradita”) Scusa, se riesci a smettere di piangere vorrei sapere cosa ha detto lui…
Riunitrice: Lasciala piangere… Te lo dico io! Ha detto che non ha potuto evitarlo… Che le ragioni del cuore sono più forti di quelle della società…
Io: Cosa c’entra l’impresa?
Riunitrice: La società non in quanto impresa ma in quanto…
Io: Ah Ah! Ho capito, continua, scusa…
Riunitrice: … E la cosa peggiore è che ha detto di essere stato colpito dal bene della libertà!
In questo momento, “la tradita”, incomincia a ululare per casa.
Servo un secondo cognac.
Io: Continua continua… Da quanto tempo stanno insieme?
Riunitrice: Due anni.
Io: Non capisco cosa vuole dire “colpo di libertà”.
Riunitrice: Che la persona con la quale sta vivendo questa storia d’amore, non ha problemi di condividere i sentimenti amorosi con la famiglia del tuo amico, né con altre relazioni estemporanee o di qualsiasi genere!

Io taccio ma, penso: “ … e ti pare poco!”

Riunitrice: Sei rimasta senza parole?
Io: No, no… Pensavo all’autonomia dell’amante. Alla libertà dalla gelosia… A dire il vero mi sento un po’ identificata con questa donna… La gelosia m’imbarazza un po’… E quindi …
Tradita: (Urlando) E chi ti ha detto che si tratta di una donna?!!!

E anche qui penso: “Meglio essere cornuta che vedova. Ci sono meno formalità.”, direbbe Alphonse Allais.

Mi lascio prendere da un silenzio assoluto della durata di: un fuoco lento, tre bicchieri di cognac, una torta di limone, e una risata posticipata fino al momento in cui si andrà oltre il senso di proprietà.

Orvieto, in peregrinaggio verso la Madonna della Libertà (Se non esiste… sarebbe ora.). 2013 – Maria A. Listur

 

Women’s Day

A “Betrayal Emergency Committee” is reuniting next to the fireplace. The committee is small the author of the betrayal is a “famous” man of whom a dear girl friend of mine is friend and is wife to. Nobody has to know: It’s the rule for the embarrassment of the received damage! The Paradox!
We are three, including the “betrayed”. We are talking about values that I have forgotten or accepted… Transformed? Sure thing is that I can’t say how much I don’t like the word “betrayal” and not even “the roles”. The “ Gatherer of the Committee” talks, the “betrayed” cries, I am silent.

Gatherer: Bastard! Animal! Degenerated!
Me: I have brought a lemon cake. Tea or coffee?
Gatherer and Betrayed: Whisky!
Me: Cognac, champagne or red wine, I haven’t brought anything else…
G & B: Cognac!
Gatherer: (towards me) And don’t play dumb! Say something!
Me: I don’t know what to say…
Gatherer: Then ask!
Me: Can you stop insulting a friend?
Gatherer: No! Can’t you see in what state “his wife” is?
Me: Yes, but he also is going to be regretful… (towards “the betrayed”) Sorry, if you manage to stop crying I’d like to know what he said…
Gatherer: Let her cry… I’ll tell you! He said he couldn’t avoid it… that the reasons of the heart are stronger than the society’s ones…
Me: What has the society got to do with this?
Gatherer: Society not as a company but as…
Me: Ah Ah! I got it, go on, sorry…
Gatherer: … And the worst thing he said is that he has been struck by the good of liberty!
In this moment, “the betrayed”, starts to howl around the house.
I serve a cognac.
Me: go on go on… How long have they been together?
Gatherer: Two years.
Me: I don’t understand what “struck by liberty” means.
Gatherer: that the person with whom this love story is happening, has neither problems in sharing love feelings with the family of your friend, nor with other extemporaneous relationships or of any other kind!

I am silent but, I think: “ … and isn’t that great!”

Gatherer: Are you out of words?
Me: No, no… I was thinking about the autonomy of the lover, about the freedom from jealousy… To be honest I feel a bit identified with this woman… Jealousy embarrasses me a little… So…
Betrayed: (Screaming) Who told you we are talking about a woman?!!!

And here I think again: “Better be cheated upon than be a widow. There are less formalities”, Alphonse Allais would say.

I let myself being grabbed by the absolute silence of the duration of: a fire, three glasses of cognac, a lemon pie, and a laugh postponed up to that moment in which we’ll go beyond the sense of propriety.

Orvieto, in pilgrimage towards the Madonna of Liberty (If it doesn’t exist… it would be about time). 2013 – Maria A. Listur