L’INCOMMENSURABILE

M’incollo a Te per smettere di piegare ancora le ginocchia ancestrali quelle dei dimenticati e sospesi alle colonne del nulla sopraffatto di addii e tirchio d’arrivi. 

Aderisco a Te per sollevarmi dai radicamenti collaterali e immaginari senza la fantasia di mantenermi in piedi quando invento la Tua assenza mai avvenuta. 

M’appoggio a Te come una pervinca fedele alla sua natura capace di valicare ogni muro.

E scrivo camminando danze da fiumi nascosti quasi mari.

de Profundis – Tracer l’éphémère® X/21

Gabriele del Papa ph

Parigi, si prega tacendo.

2022 – Maria A. Listur

DEVOZIONE/DEVOTION

Estese verso un sole irraggiungibile
-sospese nel cemento-
non si arrendono.
Baciano raggi a mo’ di lingue
specchiate alle finestre.
Vincono il falso destino
dell’ombra senza frescura.
Della natura è ancora sopportabile
la diligenza, la devozione;
perché si può leggere,
perché rileggere può essere vocazione
e risollevarsi dal catrame
come la pianta, diventa un riflesso.

866.jpg

Parigi, prima della tempesta.
2020 – Maria A. Listur

 

DEVOTION

Extended towards an unreachable sun
-suspended in the cement-
they do not give up.
The kiss the rays like tongues
reflected in the windows.
They overcome the fake destiny
of the shadow with no coolness.
Of nature it is still bearable
the diligence, the devotion;
because it can be read,
because rereading could be vocation
and raise back from the tar
like the plant, it becomes a reflex.

Paris, before the storm.
2020 – Maria A. Listur

LUMEN

Senza timore del vento,
come fa la foglia,
piantarmi ovunque
è vocazione.
Orfanetta degli ordini
come chi ha radici,
meraviglia non temo,
contegno o decoro.
Esplodo in fiore
come il germoglio
eroica,
solo natura.

Patrick Bergsma ART.jpg

Patrick Bergsma ART

In viaggio, a ritmo.
2020 – Maria A. Listur

 

LUMEN

With no fear of the wind,
like the leaf does,
plant me anywhere
it’s vocation.
Little orphan of the orders
like those with roots,
I am not afraid of wonder,
behavior or decorum.
I blast into flower
like the sprout
heroic,
only nature.

Travelling, in rhythm.
2020 – Maria A. Listur