Adeus

Gli addii, tutti nella voce
E l’orizzonte pronto, dall’altro ieri
Le valigie in anticipo
E le morti per ancelle
Quanto è agevole assentarsi!
Dalla casa
Dalla mente
Dal paese
Dai sentimenti
Dal giardino
Dalle cose
Dalla gretta idea del perdurabile
Dall’immutabilità dell’orizzonte!

Liviandades-II

Liviandades II – 2014 – Maria A. Listur

Roma, nei suoi passaggi segreti.
2014 – Maria A. Listur

 

Adeus

The farewells, all in the voice
And the horizon ready, since the day before
The suitcases in advance
And deaths as maidservants
How simple is to be absent!
From the house
From the mind
From the country
From the feelings
From the garden
From things
From the petty idea of the persistable
From the immutability of the horizon!

Rome, in its secret passages.
2014 – Maria A. Listur