DEFEZIONE/DEFECTION

Di tutti i possibili abbandoni
fattibili al cuore che viene al mondo
– oltre a quelli della carne, a quelli del latte primigenio
oltre a quelli che farebbero morire il tuo avvento –
il più infausto e dilaniante, per alcuni anche il peggiore,
è che ti amino come credono di doverti amare.

794.jpeg

Philippe de Champaigne 1602-1674
Musée du Luxemburg, Villeneuve-les-Avignon

Parigi, quando i petali resistono all’autunno.
2018 – Maria A. Listur

 

DEFECTION

Of all the possible abandons
feasible to the heart that comes to the world
– beyond those of the flesh, those of the primigenial milk
beyond those that would make your coming die –
the most inauspicious and racking one, for some even the worst,
is that others love you the way they think they should.

Paris, when the petals resist to the autumn.
2018 – Maria A. Listur

“L’amore è l’anello di una catena che inizia da uno sguardo e sfocia nell’eterno.”/“Love is a ring of a chain that starts from a glance and flows in to eternity.”


Khalil Gibran

Si dimena per ore in una sorta di splendente generosità. Invadente nel dare. Compenetrato nella certezza del bisogno altrui. Evidente la sua indipendenza, quella degli orfani, dei sovradattati (termine rubato all’elettronica) che cercano in eterno lo sguardo introvabile della madre. Della madre accogliente.

IMG_5653.jpg

La Vergine e il suo Bambino/The Vergin and her baby
XIV sec. Museo/Museum Pierre de Luxemburg
Villeneuve les Avignon

Villeneuve les Avignon, mentre il vento mi porta via.

 

“Love is a ring of a chain that starts from a glance and flows in to eternity.”


Khalil Gibran

 

It struggles for hours in a sort of shining generosity. Intrusive in giving. Permeated in the certainty of the other’s need. Evident in its independence, those of the orphans, of the over fitted (term stolen from electronics) who search for the unobtainable glance of the mother, of the welcoming mother, forever.

Villeneuve les Avignon, while the wind takes me away.