Lezioni d’amore/Lessons In Love

A Orlando T. che mi ha insegnato l’altra faccia dell’amore.

-Accetterai?
-Ti ho detto di sì!
-Ti ripeto: se accetti la borsa lontano da casa ti rovinerò la vita!
-Una parte, soltanto una parte.

-Lo amavi?
-Non lo so. Amavo tuo padre.
-Ma può darsi che amavi più lui… Ai miei occhi, con lui eri felice quanto non lo eri con papà…
-Credo di aver amato di più tuo padre.
-E come fai la differenza? Tu sei sempre tu… E l’amore non è sempre lo stesso amore?
-Questo lo dice la gente che ha paura delle proprie stanze buie. L’amore non è sempre lo stesso e ci sono degli amori che sembrano dei “disamori” e sono amori… pensa…
-Allora dimmi: dove si trova la diversità?
-Nel fatto che morto tuo padre, l’ho lasciato. Lui riempiva quelle piccole cose della quotidianità che tuo padre non mi dava perché occupato ad altro. Morto il Re, tutto diventa vuoto incolmabile.
-Vuoi dire che papà e lui non occupavano la stessa percentuale, o quasi, del tuo cuore?
-Tesoro, la toppa non è il pantalone…

-E quale metodo utilizzerai per rovinarmi?
-Ti toglierò la persona che più ami al mondo.
-L’allontanerai soltanto per un po’…
Quel “po’” durò più di vent’anni e ora, mentre cammina per la strada che porta verso la persona amata, un istante prima del rincontro, arrivano alla sua mente le parole di A. Porchia: “Dopo aver pesato tutto, so che un sospiro non pesa nulla”.

Roma, vino glicine del sud e filetti di salmone sul pane di kamut dorato, rido nel fiorire della vita sconosciuta. 2010 – Maria A. Listur

Lessons In Love

To Orlando T. who has thaught me the other side of love

-Are you going to accept?
-I told you so!
-I told you: if you accept the scholarship away from home I will ruin your life!
-A part of it, only a part of it.

Did you love him?
-I don’t know. I loved your father.
-But it might be that you loved him more… to me, you were happier with him then when you were with dad…
-I think I have loved you father more.
-And how do you know the difference? You are always you…And love isn’t always the same love?
-This is what people afraid of their own dark rooms say. Love isn’t always the same and there are some affections that look like “disaffection” but they are love…think about it…
-Then tell me: where is the difference?
-In the fact that when your father died, I left him. He filled those empty spaces of daily life that your father could not because he was busy with other things. When the King is dead, everything becomes an incommensurable emptiness.
-Do you mean that dad and him did not fill the same percentage, or something similar, of your heart?
-Honey, the patch is not the trouser…

-And how are you going to ruin me?
-I’ll take away from you the person you love the most.
-You will do it only for sometime…
That ‘sometime’ lasted twenty years and now, while she walks the road towards the person she loves, a moment before meeting him, words of A.Porchia comes to her mind: “After weighting everything, I know that a suspire doesn’t weight anything”.

Rome, Glicine wine of the south and salmon fillet on golden kamut bread, I smile at the blossoming of unknown life. 2010 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...