“Un buon cuore non può mai rassegnarsi ai mali che causa.”/“A good heart can never reconcile with the sufferings that it causes.”

Libro dei proverbi francesi, 1859

-Si dovrebbe abbandonare…
-…
-Mi ha sentito?
-Parla con me?
-Sì. La sto interrompendo?
-Sì. Sto lavorando…
-Molli un po’!
-Mollare?
-L’ho sorpresa eh? Vede? Lei non si rilassa mai!
-Lei non mi conosce.
-Non profondamente ma da quando l’ho incontrata non l’ho mai vista rilassata.
-Rilassata?
-Sì… Un po’ meno attenta a tutto.
-Secondo lei, lo stato d’attenzione è opposto al rilassamento e all’abbandono?
-Secondo me e secondo milioni di persone…
-Che lei conosce.
-È un modo di dire…
-Rilassato.
-Simpatico! Questa è l’ora del suo tè… Vero? Guardi che attenzione rilassata che ho! Alle 17-17:30 lei prende sempre un tè.
-Come fa lei a scolpire, ispirarsi e guardare me che non mi rilasso o non mi abbandono?
-È un anno che la incontro… Ho avuto molte occasioni di guardarla mentre lavora, mentre parla.
-Parlo?
-Sì, parla.
-Mi dispiace… Credo che lei non sia stato attento…
-Attento? Io vengo qui per rilassarmi.
-Non parlavo del suo lavoro.
-Attento a cosa?
-Non ha ben osservato che io non parlo, io rispondo…
-È vero! Vede! Non molla mai!
-…non parlo mai, non mi propongo mai, non apro nessun discorso, non voglio dialogare mentre lavoro…
-Ohhh! Ora mi dirà che le ho rovinato la sua concentrazione! Ma si rilassi! Le faccio un tè?
-La ringrazio ma oggi non prendo il tè. Non ho tempo.
-Non sembra brasiliana!
-Argentina.
-Ohh! Ho sbagliato paese!
-Non si preoccupi, io ho sbagliato giorno, orario e frequenza.
-Cambierà giorno?
-Sì.
-Quindi non ci incontreremo?
-Infatti.
-Speriamo che prima o poi si lascerà andare!
-Speriamo…
-(Sussurrando) Guardi che glielo dico perché alcuni nostri colleghi pensano che lei sia molto antipatica…
-Mmmm…
-(Sempre sussurrando) E io non ci credo affatto… Altrimenti non farebbe cose tanto ergonomiche… Da mordere, da toccare.
-Mmmm…
-Sicura che non vuole un tè?
-Sicura.
-La risata che si farà monsieur B. quando gli racconterò che siamo stati a parlare!
-Mmmm…
-Secondo me non hanno capito che lei non parla perché è molto dedita… Brava!
-Grazie.
-Grazie a lei per la condivisione. Ora continui, continui… Nella vita bisogna essere costanti e persistenti!

Parigi, sotto la luna piena, ma piena proprio piena…
2018 – Maria A. Listur

 

“A good heart can never reconcile with the sufferings that it causes.”

Book of French proverbs, 1859

-You should lose yourself…
-…
-Did you hear me?
-Are you talking to me?
-Yes. Am I interrupting you?
-Yes. I am working…
-Let it go!
-Let it go?
-I surprised you uh? See? You never relax!
-You don’t know me, sir.
-Not deeply however since I met you I have never seen you relaxed.
-Relaxed?
-Yes… A little less attentive to everything.
-And according to you, being attentive goes against relaxing and letting go?
-To me and to millions of people…
-That you know.
-It’s a figure of speech…
-Relaxed.
-Funny! This is your time for tea… Isn’t it? See how relaxed and attentive I am?! At 5-5:30 pm you always have tea.
-How do you manage sculpting, inspire yourself and watch me who don’t relax or let go?
-It’s been a year since I met you… I have had many occasions to watch you while you work, while you talk
-Talk?
-Yes, you do.
-I am sorry… I think you didn’t pay attention…
-Attention? I come here to relax.
-I am not talking about your works.
-Attention to what?
-You didn’t see that I do not talk, I reply…
-It’s true! See! You never let it go!
-…I never talk, I never propose myself, I never start a conversation, I don’t want to converse while working…
-Ohhh! Now you are going to accuse me to have spoiled your concentration! Take it easy! You want a tea?
-I am sorry but today I am not having any tea. I don’t have time.
-You don’t seem Brazilian at all!
-Argentinean.
-Ohh! Wrong country!
-Don’t worry I have mistaken day, time and people.
-Will you change day?
-Yes.
-So we will not meet?
-Exactly.
-I hope you let it go sooner or later!
-Let’s hope…
-(Whispering) I am just saying it because some of our colleagues find you difficult…
-Ummm…
-(Whispering again) And I don’t believe it at all… Otherwise you wouldn’t be making such ergonomic things… That one wants to bite, to touch.
-Ummm…
-Are you sure you don’t want some tea?
-Sure.
-Monsieur B. is going to have a laugh when I’ll tell him that we talked!
-Ummm…
-I think they didn’t understand that you don’t talk because you are very dedicated… Bravo!
-Thank you.
-Thank you for sharing. Now go on, go… In life one has to be constant and persistent!

Paris, under the full moon, very much so…
2018 – Maria A. Listur

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...